Parco di Villa P

 

 

Colli di Bergamo (Italia)

2019

progetto: Architetto M. Mazzocchi con OKAM studio

cliente: privato

programma: progetto di riqualificazione spazio aperto

stato: realizzato

foto © Michele Galizzi

 

 

 

Il Progetto prevede la realizzazione di tre punti di sosta all’interno dell’ampio spazio aperto della Villa, un tempo casa di campagna, adagiata sui colli di Bergamo.

La necessità dei Committenti di scandire le attività all’aperto secondo l’orientamento e i coni ottici dei luoghi ha portato a individuare tre elementi che si caratterizzano per funzioni e attività differenti. La fontana, gli archi e la soglia.

La presenza della fontana non visibile dalla corte nobile della villa, accompagna e guida l’ospite attraverso la ricerca delle sue note sonore. Adagiata dove un tempo era presente la vigna, rimanda nelle forme allungate alle fontane a balze, lavatoi e abbeveratoi per gli animali da pascolo. Luogo individuale di riposo e sosta.

Gli archi, alla quota della corte rustica, incorniciano il paesaggio e indirizzano lo sguardo dell’osservatore, come Rosa dei Venti presente in vetta, in direzione di luoghi densi di significato per i proprietari, attenti studiosi di storia locale.

La soglia, elemento di attraversamento, scandisce gli spazi del quotidiano, la villa e le sue corti, dagli spazi da addomesticare, i campi, i boschi, l’arboreto e il rudere.