Bikefellas Cafè

 

 

Bikefellas Cafè

 

Via Giuseppe Gaudenzi 6, 24128 Bergamo (Italia)

2018

progetto: OKAM Studio

cliente: Bikefellas / Cooperativa Lottovolante

programma: progetto di interni per bike cafè, showroom, officina

superficie: 300 m² piano terra + 300 m² interrato

budget: 80.000 €

stato: realizzato

foto © Michele Galizzi

 

Bikefellas nasce come evoluzione del progetto Ciclostazione 42, promossa dall’Associazione Pedalopolis e della Cooperativa Sociale Lottovolante, che si occupano di inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Obbiettivo quello di diventare un punto di riferimento della città aprendo al pubblico gli spazi dell’attività: officina, negozio, spazio eventi, bar…

Bikefellas Cafè si insedia così in un grande spazio ai piedi di un edificio residenziale degli anni ’70, originariamente utilizzato come supermercato, un grande anonimo contenitore vuoto, caratterizzato da ampie vetrine che prospettano su ampi spazi pubblici a verde e che garantiscono abbondante illuminazione di giorno e grande evidenza nelle ore serali.

Il progetto ha previsto il riallestimento e il ridisegno degli spazi per l’allestimento del locale cafè, showroom ed officina con la valorizzazione delle ampie vetrate e il mantenimento del pavimento in marmo arabescato orobico rosso.

 

 

 

 

 

 

 

 

Alla base del progetto la volontà di mantenere fortemente connesse le funzioni di officina, esposizione e ristorazione in un unico ambiente accogliente, informale e funzionale, che si manifesta nell’uniformità dei materiali e nel ritmo della distribuzione di spazi e funzioni lungo la modulazione della misura delle vetrate.

L’ingresso nell’angolo sud-est dà accesso a tutte le funzioni del locale e, lungo i 45 metri della parete di cristallo, indirizza gli utenti verso il cafè o verso lo showroom/officina. Il cafè si annuncia sull’ingresso con un banco con sgabelli che occupa uno spazio compreso tra pilastri. Intorno al banco bar sono organizzati i tavoli, distribuiti in due zone. Lungo il fronte finestrato la zona lounge e l’esposizione e, infine, l’officina.

 

 

 

 

 

 

La geometria del disegno e degli arredi realizza un ambiente unitario, un sistema lungo il quale si dispongono e si caratterizzano in modo omogeneo le funzioni, dal café all’officina.

Al marmo rosso del pavimento si accostano il legno multistrato degli arredi e il ferro per le superfici del bancone e delle strutture dei tavoli. Le scelte cromatiche e d’illuminazione accentuano l’identità dello spazio: tinta scura per il controsoffitto, per moderare la percezione dell’altezza e tipologie di corpi illuminanti che realizzano atmosfere diverse per ognuna delle funzioni.

Hanno collaborato Studiotemp per l’immagine grafica e l’architetto paesaggista Ilaria Sangaletti di POOL per la selezione del verde.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

      progetto e illustrazione © Okamstudio